20 dicembre 2019

SPOTLIGHT ON THE UK AND THE USA

SPOTLIGHT ON THE UK AND THE USA

Descrizione del progetto

Il progetto “Spotlight on the UK and the USA” è nato dalla collaborazione di due docenti, una italiana e una polacca, entrambe interessate a valorizzare e ad approfondire aspetti culturali, religiosi, storici, geografici, sociali di due civiltà di lingua inglese (britannica e americana) che potessero mettere in evidenza differenze e similitudini fra loro, ma anche in confronto alle civiltà di appartenenza (italiana e polacca) con l’intento di promuovere la conoscenza dell’altro in un’ottica interculturale. A partire dalle tematiche affrontate con due classi seconde della Scuola Secondaria di Primo Grado, si è cercato di ampliare le conoscenze e le abilità in lingua straniera e di sviluppare le personali competenze degli alunni, seguendo gli interessi e i ‘desiderata’ dei diversi gruppi (argomento, modalità di lavoro, talenti ed attitudini dei singoli). Attraverso attività di cooperative learning, volte ad approfondire gli argomenti che di volta in volta si presentavano in classe, i ragazzi hanno avuto modo di utilizzare vari strumenti della rete, di interagire e socializzare con i loro coetanei (di lingua italiana e polacca), di utilizzare programmi e software specifici per gestire le loro attività e di sviluppare la loro creatività. Una buona parte del materiale prodotto all’interno del progetto è stato il risultato di un apprendimento integrato di contenuti e lingua straniera (secondo la metodologia CLIL) scaturito dalla collaborazione fra docenti di Inglese, Scienze, Storia e Tecnologia. 
 

Innovazione pedagogica e creatività

Durante l’intero arco di tempo del progetto, da novembre 2018 a giugno 2019, i ragazzi hanno condotto attività di ricerca sulle tematiche esaminate, mettendo i materiali prodotti in condivisione sul Twinspace e confrontandosi attraverso feedback reciproci e sistematici. La lingua inglese è stata usata come strumento comunicativo reale per la trattazione delle diverse tematiche culturali e interculturali. Gli strumenti tecnologici e digitali hanno avuto un’importanza determinante, sia per poter comunicare che per poter operare in modo collaborativo. Le lezioni e le presentazioni svolte dai gruppi di alunni al termine di ogni argomento trattato hanno integrato l’apprendimento in lingua inglese (affrontato in classe ‘step by step’) ai contenuti didattici, utilizzando quando possibile ore in compresenza con i colleghi. Per questo le competenze comunicative e sociali si sono rivelate fondamentali per la riuscita del lavoro, dal punto di vista dei risultati raggiunti e della soddisfazione personale dei singoli alunni. 

Integrazione nel curriculum scolastico

Il lavoro del progetto è parte integrante del curricolo di Lingua Inglese per le classi seconde, ma sviluppa anche, in maniera approfondita e specifica, conoscenze e competenze del curricolo di Scienze, Storia e Tecnologia. Principale obiettivo del progetto è stato, ovviamente, potenziare la capacità degli alunni di comunicare in Lingua Inglese, obiettivo curricolare insieme allo sviluppo delle altre abilità linguistiche (ascoltare, leggere e comprendere, scrivere) in lingua straniera, con un’attenzione particolare alla loro capacità di presentare oralmente gli argomenti, presi in esame di volta in volta, relativi alle civiltà di lingua inglese. All’interno del Twinspace i ragazzi hanno condiviso informazioni ed esperienze seguendo il quotidiano curriculo scolastico previsto per le varie discipline coinvolte nel progetto. L’obiettivo generale è stato quello di sviluppare sia le competenze linguistiche che quelle digitali, ma anche di ‘imparare ad imparare’ in una prospettiva metacognitiva che incrementasse la consapevolezza culturale e interculturale dei ragazzi. I docenti hanno tenuto costantemente aggiornato il diario del progetto che ha permesso di informare tutti i partecipanti circa le tematiche da sviluppare e l’organizzazione degli argomenti da seguire, secondo quanto era stato stabilito fin dall’inizio nella stesura del progetto stesso. In tal modo, è stato possibile seguire e ri-organizzare l’evolversi dei lavori degli alunni, condividere e migliorare le attività svolte.

Collaborazione fra scuole partner

La collaborazione fra i partecipanti è avvenuta a più livelli: tra colleghe di lingua inglese delle scuole partner, tra colleghi di Inglese, di Scienze, di Storia e di Tecnologia, tra docenti e alunni, tra alunni di una stessa classe e infine tra alunni delle scuole partner. La costante collaborazione e cooperazione fra tutti i soggetti del progetto ha permesso di creare un ambiente di apprendimento stimolante per tutti gli alunni. Fra i ragazzi, infatti, la propensione a collaborare, in un approccio cooperativo, è stata potenziata: ciò ha portato a un crescente entusiasmo e a una maggiore partecipazione, sempre attiva e vigile. Le attività di cooperazione realizzate in gruppi hanno richiesto necessariamente una forte condivisione e partecipazione sia degli alunni che dei docenti. I gruppi di lavoro sono stati organizzati con una divisione in compiti in modo da poter semplificare l’interazione fra pari e la pianificazione del lavoro. Sono stati creati e condivisi numerosi materiali relativi a tutte le tematiche stabilite nel progetto: nel corso dei mesi infatti si sono affrontati gli aspetti geografici, storici, sociali, politici e culturali del Regno Unito e degli Stati Uniti (i paesi e i popoli presi in esami dal progetto) e si è consolidata la consapevolezza culturale di essere cittadini europei. L'impatto è stato positivo sia sugli alunni che sui docenti, suscitando nuovi interessi e favorendo nuove modalità di lavoro anche fra chi, veterano dell’insegnamento, tende talvolta ad ‘adagiarsi’ su metodi più tradizionali e meno ‘faticosi’. I ragazzi hanno mostrato molto entusiasmo e grande capacità empatica che hanno permesso loro di portare a termine il lavoro, sempre con compagni diversi. In particolare, è stato apprezzato il carattere inclusivo delle attività e delle modalità di lavoro eTwinning, adatte a tutti gli studenti, anche a chi mostra talune difficoltà in ambiti specifici di apprendimento. I docenti hanno lavorato in maniera interdisciplinare, hanno imparato dai colleghi, si sono arricchiti da un punto di vista professionale e umano attraverso lo scambio di pratiche didattiche, con un conseguente aumentato livello di soddisfazione in ambito lavorativo. Ci ha guadagnato molto anche il rapporto con gli alunni, divenuto veramente collaborativo, a volte di equo scambio, interessante e coinvolgente.
 
QL
Spotlight on the UK and the USA" è un progetto bilaterale con una scuola Polacca sulla lingua e la cultura Inglese e USA. Il progetto si inserisce bene nel curriculum scolastico. La domanda di candidatura risulta ben presentata, sono stati ben documentati nel progetto le attività di comunicazione tra docenti ed alunni e tutte le attività collaborative con gli alunni partner. Il lavoro del progetto è parte integrante del curricolo di Lingua Inglese per le classi seconde, ma sviluppa anche, in maniera approfondita e specifica, conoscenze e competenze del curricolo di Scienze, Storia e Tecnologia. All’interno del Twinspace i ragazzi hanno condiviso informazioni ed esperienze seguendo il quotidiano curriculo scolastico previsto per le varie discipline coinvolte nel progetto. L’obiettivo generale è stato quello di sviluppare sia le competenze linguistiche che quelle digitali, ma anche di ‘imparare ad imparare’ in una prospettiva metacognitiva che incrementasse la consapevolezza culturale e interculturale dei ragazzi.

Categorie: Progetti Europei

Theme picker